€URO   SPAGNA
FRONTE RETRO MONETA

DESCRIZIONE

1 CENT

 

 Il 1° gennaio 2002, sono entrate in circolazione le monete e banconote in euro.

 I dettagli li trovi nella sezione EURO

2 CENT
5 CENT
10 CENT
20 CENT
50 CENT
1 EURO
2 EURO

 

SPAGNA   Fino al 2001
FRONTE RETRO

MONETA

DESCRIZIONE

1 PESETA

La peseta è stata la valuta della Spagna  precedente all'euro, cioè fino al 1999. Era in origine divisa in 100 céntimos o, in modo informale, 4 reales.

La peseta (₧) fu introdotta nella seconda metà del XIX secolo quando la Spagna si stava preparando ad entrare nell'Unione Monetaria Latina. La Spagna fu ammessa nel 1868, lo stesso anno in cui fu coniata la prima peseta. La peseta sostituì l'escudo come principale unità di divisione monetaria, al cambio di 2,5 pesetas per 1 escudo.

La peseta corrispondeva a 4,5 grammi d'argento o 0,290322 grammi d'oro.

Il 1° gennaio 1999 entrò in vigore l'Euro, il cui tasso di cambio irrevocabile con la peseta era stato fissato il giorno precedente in 166,386 ESP per un euro. Da quel momento la peseta rimase in vigore solo come espressione non decimale dell'euro, anche se monete e banconote continuavano ad essere denominate in pesetas. Per tutte le forme di pagamento "non-fisiche" (trasferimenti elettronici, titoli, ecc.), invece, da quella data si adottò solo l'euro.

Il 1° gennaio 2002, con l'entrata in circolazione delle monete e banconote in euro, si aprì una fase di doppia circolazione, durata fino al 28 febbraio 2002.

Il 1° marzo 2002 la peseta perse il valore legale in Spagna e anche ad Andorra.

1 PESETA

1 PESETA

1 PESETA
2 PESETAS
5 PESETAS
5 PESETAS
5 PESETAS
5 PESETAS
5 PESETAS
10 PESETAS
25 PESETAS
25 PESETAS
25 PESETAS
25 PESETAS
25 PESETAS
25 PESETAS
50 PESETAS
50 PESETAS
50 PESETAS
100 PESETAS
100 PESETAS
200 PESETAS
500 PESETAS